E’ uscito dalla squadra mobile mandando baci ai parenti che si trovavano fuori e poi prima di entrate nell’auto che lo portava in carcere al Pagliarelli ha detto aisuoi “Appò, tranquilli, ora viegno arrè” (tranquilli ora torno di nuovo”.

Pietro Luisi, 29 anni, è stato arrestato a luglio era sfuggito a due recenti blitz antimafia delle forze dell’ordine.


E’ stato bloccato in un condominio di via Rocco Jemma, vicino al Policlinico universitario. I poliziotti sono arrivati a Luisi seguendo i familiari che portavano la spesa e i vestiti puliti.