Era miracolosamente uscito indenne da un incidente in autostrada ma la morte si è subito presa la sua rivincita. Ha il sapore della drammatica beffa l’esito dell’incidente avvenuto stanotte intorno alle ore 1,40 sull’autostrada Catania – Palermo, la A 19.

Un auto, per cause ancora da accertare, è uscita fuori strada sulla corsia in direzione di Palermo. al km 69. Miracolosamente indenni  i due occupanti, due rumeni di anni 29 e 30.

Ma la tragedia era in agguato. uscendo dall’abitacolo, infatti,  uno dei due occupanti, forse ancora in preda allo spavento per lo scampato pericolo, non si accorgeva che al centro dell’autostrada le due corsie del viadotto sono separate da un varco che le distanzia.

Un piede in fallo era sufficiente per precipitare nel vuoto da una altezza fra i 25 e i  30 metri. La morte è sopraggiunta sul colpo, e per recuperare il corpo sono dovuti intervenire gli specialisti del nucleo SAF del Comando Vigili del Fuoco di Palermo , oltre alla squadra 13A del distaccamento di Petralia .

E’ morto così Marius Gheoege Bedean, 30 anni, romeno. L’uomo era bordo di una Bmw insieme ad un altro connazionale. Al chilometro 69 i due hanno perso il controllo della vettura che dopo una serie di carambole è finita contro lo spartitraffico.

Gli automobilisti sono usciti dall’abitacolo illesi. Bedean, in base ad una prima ricostruzione scendendo dall’auto è finito su un varco che separano le carreggiate.

L’uomo è precipitato giù morendo sul colpo. Per recuperare il cadavere sono intervenuti i vigili del fuoco del nucleo Saf del comando provinciale di Palermo.

Le indagini e i rilievi sono stato eseguiti dalla polizia stradale di Buonfornello. Complesse le indagini per riconoscere la vittima visto che era senza fissa dimora e non aveva documenti addosso

Le operazioni di recupero sono andate avanti fino alle ore 5,00 circa .

Appena ieri un altro drammatico incidente era costato la vita a un uomo sullo scorrimento veloce Palermo-Sciacca all’altezza dello svincolo di Giacalone

(foto repertorio)