La Regione Siciliana protagonista del primo evento fuori fiera organizzato in concomitanza con la prossima edizione della BIT 2022 che aprirà i battenti il 10 aprile presso Fiera Milano City.

Avrà come scenografia piazza Duomo e sarà ospitata nel prestigioso Palazzo Giureconsulti. Ma quanto sta attirando fin dall’allestimento i milanesi, è l’installazione firmata dall’architetto palermitano Laura Galvano.

Ordine nel Caos ed i suoi numeri

Un lavoro innovativo e di impatto emotivo. Si tratta di Ordine nel Caos: 130.000 nastri metallizzati color oro e argento sospesi lungo i corridoi esterni di Palazzo Giureconsulti che rappresentano le altrettante vittime della pandemia in Italia. Centotrentamila nastri leggeri, filamenti che brillano sospesi nel cielo; il loro frusciare ci conferma la presenza, il loro ondeggiare il respiro e l’ombra, sul pavimento, il negativo dell’esistenza. L’installazione è dinamica, il vento ne determina il movimento e il fruscio, la luce il riverbero e le ombre.

Istallazione itinerante

Un’installazione itinerante, che ha animato 1000 metri della principale arteria urbana di Taormina, in occasione della 57° edizione della rassegna “Taormina Film Fest”, primo evento di rilievo in Sicilia dopo il lockdown.

L’installazione che a Palermo ha inaugurato la prima edizione del Sicilia Jazz Festival al Teatro di Santa Cecilia.

Installazione artistica che accompagna quindi da tempo i grandi eventi della Regione Siciliana e che regalerà luce ed emozioni ai milanesi di passaggio in Piazza Duomo fino a domenica 10 aprile.

La Regione Sicilia sarà protagonista, delle serate milanesi con lo spazio a Palazzo Giureconsulti da venerdì 8/4 a domenica 10/4 dalle 17 alle 21 (sabato e domenica anche dalle 11 alle 13). Degustazioni, informazioni sul programma SeeSicily, materiale per organizzarsi una vacanza al meglio.

Lo stand della Regione Siciliana alla Bit 2022

L’architetto Laura Galvano è anche l’ideatrice del magnifico stand che accoglierà i visitatori della prossima BIT2022: 1250mq che ospiteranno 80 operatori siciliani e 4 DMO, un palco per le conferenze e 5 porte immersive che permetteranno di conoscere e “vivere” il territorio di questa magnifica regione. Un’esperienza nell’esperienza.