l'assessore amata risponde all'appello di messinesi e studiosi

Madonna di Alibrandi, la Regione vuole acquisire l’opera e riportarla a Messina

"La Regione Siciliana è fermamente intenzionata ad acquisire la "Madonna con Bambino e San Giovannino", il quadro attribuito al pittore messinese Girolamo Alibrandi che sarà messo in vendita dalla casa d'aste parigina Artcurial domani, 25 novembre". Lo dichiara l’assessore regionale ai Beni culturali e all’identità siciliana, Elvira Amata.

#Videonotizie BlogPlay


lo sfogo del portavoce dei tirocinanti oreste lauria

Avviso 22, ancora trecento tirocinanti non pagati “E’ una guerra che coinvolge poveri e lavoratori”

Continua l'odissea dei tirocinanti dell'Avviso 22 della Regione siciliana. Molti di loro attendono ancora di essere pagati dalla Regione stessa, e non vedono prospettive rosee per il loro futuro. A tornare, con amarezza sull'argomento, e a denunciare le falle nel sistema dell'Avviso 22, è nuovamente Oreste Lauria, portavoce dei tirocinanti.

il monito dell'ex assessore regionale alberto samonà

Pnrr Cultura, Sicilia prima regione italiana per fondi, “Motivo di orgoglio, ora si rispettino tempi e procedure”

Il dato emerge dai rapporti recentemente pubblicati dal Mic, Ministero della Cultura, dal quale si può rilevare che l’isola è in cima alla classifica delle regioni italiane. A sottolinearlo è Alberto Samonà, ex assessore regionale dei Beni Culturali e dell’Identità Siciliana, che spiega come sarà adesso necessario non perdere le ingenti risorse assegnate.

l'impegno del governatore

Corruzione, Schifani “Vigilerò personalmente, presto atto di indirizzo”

Il governatore dichiara: "Auspicando che si faccia luce pienamente su quanto accaduto, manifesto il mio personale impegno a diramare un atto di indirizzo con cui tutti i dirigenti responsabili dei dipartimenti e degli uffici della Regione Siciliana saranno invitati ad assicurare il più che rigoroso rispetto delle misure previste dal Piano anticorruzione di questa amministrazione".

riqualificazione del sito minerario dismesso dal 1989

Dalla Regione via libera al progetto di finanza per il recupero della miniera Bosco San Cataldo

Un intervento mirato per risanare l’ambiente e restituire valore alla miniera "Bosco-San Cataldo", nel Nisseno. La Regione Siciliana, attraverso il dipartimento dell’Energia, ha dato il via libera alla proposta di progetto di finanza da 10 milioni di euro che consentirà di riqualificare il sito minerario dismesso dal 1989.
+393774389137
Insicilia promo