Nella sede di Sicindustria si parla di Brexit con l’ambasciatore britannico Jill Morris. Il commercio con il Regno Unito dopo la Brexit e le opportunità di business tra Regno Unito e Itali e i servizi a sostegno delle aziende saranno al centro dell’incontro palermitano di domani. Alle 10, nella sede di Sicilindustria, in occasione della “UK-Italy Business Conference, la Department for international trade, in collaborazione con Sicindustria, partner di Enterprise Europe Network, ha invitato anche l’ambasciatore britannico in Italia, Jill Morris. Ci sarà anche il vicepresidente vicario di Sicindustria, Alessandro Albanese.

“Le incertezze legate alla Brexit – commenta Albanese – alimentano le preoccupazioni delle imprese che hanno interessi economici nel Regno Unito, soprattutto dopo le dimissioni della premier Theresa May previste per il prossimo 7 giugno e dopo il fallimento dell’ultimo tentativo per concordare un’uscita ordinata del Regno Unito dall’Ue. In questo clima, pertanto, troviamo quanto mai utile un confronto come questo, con la consapevolezza che i rapporti con il Regno Unito devono restare saldi”.

“La relazione speciale che lega il Regno Unito e la Sicilia – sottolinea l’ambasciatore Morris – risale a tempi lontani e si declina oggi anche attraverso scambi commerciali molto intensi e dinamici. Nonostante le incertezze della Brexit, il valore complessivo degli scambi nelle due direzioni ha toccato i suoi massimi livelli proprio negli ultimi tre anni. Anche per questo, sono fiduciosa che in futuro, risolta la questione dell’uscita del Regno Unito dall’Ue, le relazioni tra il mio Paese e la Sicilia resteranno floride e proficue per le nostre imprese”.