Il Velodromo Paolo Borsellino di via Lanza di Scalea riapre con l’Unlocked Music Festival. Così il Velodromo dedicato al magistrato ucciso da Cosa Nostra dopo 6 anni, grazie all’intervento di Coime e Amg orchestrate dall’assessorato guidato dal vicesindaco Fabio Giambrone, torna ad ospitare grandi eventi.

Per la prima giornata dell’Unlocked Music Festival Musica & Legalità, il progetto ideato da Valeria Grasso, a salire sul palco sono stati Capo Plaza, l’idolo dei teenager che con la sua musica rap ha conquistato il pubblico che ieri ha affollato il Velodromo Paolo Borsellino, gli Eiffel 65, gruppo leggenda della musica eurodance che con il suo frontman Jeffrey Jey ha fatto ballare tutti sulle note di “Blue da ba dee” e “Move your body”, e infine Gigi D’Agostino, vera e propria leggenda e icona anni Novanta che con la sua musica ha portato tutti indietro nel tempo.

Il tema scelto quest’anno dal festival è quello delle dipendenze, intese non soltanto come droghe ma come tutto ciò di cui i giovani non riescono a far a meno, come ad esempio uno smartphone. Capofila del progetto Musica & Legalità, giunto alla sua ottava edizione, è Valeria Grasso, la testimone di giustizia che con le sue denunce ha detto no alla mafia, al pizzo e alle estorsioni.