“Con la nomina di Bruna Piazza a Coordinatore del Crt (Centro regionale trapianti, ndr) si avvia una stagione importante nel settore delle donazioni e dei trapianti. Il nostro traguardo è quello di riportare la Regione ai livelli di qualche anno fa”. L’assessore alla Salute, Baldo Gucciardi, questa mattina ha tenuto una conferenza per presentare la dottoressa Piazza, che lo scorso 13 aprile ha ricevuto l’incarico di coordinatore del Crt per i prossimi 5 anni.

Presenti, oltre a Bruna Piazza, il direttore del Cnt, Alessandro Nanni Costa, il direttore generale del Civico, Giovanni Migliore, il Dirigente Generale del Dipartimento Pianificazione Strategica, Gaetano Chiaro, il  Dirigente Generale del Dipartimento Attività Sanitarie e Osservatorio Epidemiologico dell’Assessorato Salute, Ignazio Tozzo, e il primario della II Rianimazione dell’Arnas Civico, Romano Tetamo.

“Sono grato ai dipartimenti del mio assessorato – ha affermato Gucciardi – e al direttore del Cnt, Alessandro Nanni Costa,  che mi è stato accanto costantemente per consentire di avviare il rilancio di questo settore che, come capita nelle attività,  ha avuto un momento di stallo. Ringrazio il Dottor Vito Sparacino,  che ha costruito il Crt e ottenuto straordinari  risultati che meritano il nostro riconoscimento. Adesso – ha concluso l’assessore – il nostro obiettivo è quello di  dare un profilo giuridico certo al Crt e al suo personale”.

Al fianco dell’assessore, il direttore del Cnt, Alessandro Nanni Costa, ha aggiunto: “La dottoressa Piazza è una persona di valore che potrà dare risultati portando l’innovazione e le capacità di una persona giovane, capace di organizzare, di conoscere la realtà degli ospedali siciliani, capace lavorare in quel meccanismo di rete, indispensabile per un coordinamento. Adesso bisognerà lavorare sulla rete delle rianimazioni e credo che il rinnovato entusiasmo da parte di tutti i soggetti coinvolti porterà a risultati importanti”.

Il manager dell’Arnas Civico, Giovanni Migliore ha aggiunto: “Siamo grati all’assessore e al direttore del Cnt per la scelta, la dottoressa Piazza ha dedicato la sua storia professionale a questo settore. Adesso Bruna ha il compito di rappresentare tutta la nostra voglia di assicurare un futuro concreto a  chi ha necessità di un trapianto,  e le auguro un grande successo”.

A concludere l’incontro è stata Bruna Piazza: “Sono lusingata ed emozionata per il prestigioso incarico, ringrazio l’assessore e il direttore del Cnt per avere riposto in me questa fiducia, così come ringrazio il mio direttore generale e il mio  primario per avermi consentito di maturare l’esperienza che oggi mi hanno portato a questo incarico. Svolgerò il mio incarico al meglio con il supporto di tutto il personale del Crt, il nostro unico obiettivo è quello di portare la salute a chi purtroppo, a causa di un’insufficienza terminale d’organo, può beneficiare solo di un  trapianto. Ce la metteremo tutta, metteremo tutta l’esperienza professionale e umana accumulata in questi anni, cercheremo di consolidare e implementare quanto fatto dal dottore Sparacino, che mi lascia una struttura efficiente e valida”.