Un concerto all’interno della mostra su Leonardo Da Vinci allestita all’interno di Palazzo Bonocore di Palermo. Nell’ambito della mostra “Leonardo da Vinci, la Ragione dei Sentimenti. Macchine, Disegni e Anatomia”, è in programma il concerto di liuto rinascimentale di Silvio Campione, che suonerà suoi brani originali in stile celtico-rinascimentale nel salone delle proiezioni.

Si tratta di un’occasione unica per ammirare e comprendere in una visione d’insieme la straordinaria complessità del Genio nella pittura del suo tempo, indiscusso simbolo dell’arte e della creatività italiane e considerato unanimemente il più importante tra i protagonisti della cultura, non solo del Rinascimento ma di tutti i tempi e di tutto il mondo. La mostra ospita una ventina di macchine di Leonardo da Vinci, riprodotte fedelmente in legno ed altri materiali, tratte dai disegni originali del grande ‘genio’ italiano; modelli realizzati nel Laboratorio di Scenografia della Pusa University di Assisi.

L’esposizione accoglie anche una sezione dedicata agli strumenti musicali, in uso nel periodo di Leonardo, curata e realizzata con la consulenza artistica di Sergio Basile e in collaborazione con la Rete Museale Regionale; una decina di strumenti creati da maestri liutai, con la presentazione in esclusiva nazionale del primo organo di Leonardo, il primo in assoluto creato in Italia, realizzato dal maestro Mario Buonoconto.

“Leonardo da Vinci, la Ragione dei Sentimenti” è una mostra inedita per la sua spettacolarità in grado di offrire al visitatore il racconto della genialità di Leonardo, la sua scienza ed eclettismo nelle varie discipline. Un progetto espositivo che fa proprio il concetto di “edutainment”, ossia la realizzazione di un genere d’intrattenimento culturale e “family oriented”, formativo e spettacolare.

La mostra di Leonardo da Vinci “La Ragione dei Sentimenti” è una mostra in minima parte anche multimediale inedita nel suo genere, in grado di raccontare il genio di Leonardo, la sua scienza ed eclettismo nelle varie discipline. Visitatori grandi e piccoli potranno divertirsi e imparare, scoprendo con curiosità i fondamentali princìpi studiati da Leonardo e ancora oggi applicati. L’obiettivo della mostra è far interagire il pubblico con essa per comprendere ciò che Leonardo ci ha lasciato in eredità. Si tratta di un modello di esposizione unico per vivere un’esperienza formativa e una lezione innovativa ed indimenticabile.