Oggi, al liceo classico Umberto I, il momento della ricreazione è stato vissuto all’insegna del plastic free. Un gruppo di studenti e studentesse del liceo si è organizzato per portare ai propri compagni cibo, caffè e bevande varie in contenitori completamente riciclabili e compostabili, evitando assolutamente l’uso di materiali in plastica monouso.

L’iniziativa di oggi si inserisce nel quadro di una campagna per l’eliminazione della plastica monouso intrapresa dagli studenti del liceo Umberto già lo scorso anno e per sostenere la giornata dello sciopero globale per il clima che domani vedrà scendere in piazza i giovani di tutto il mondo. A Palermo, come già espresso ieri attraverso una iniziativa simbolica e comunicativa datasi in diverse scuole, la manifestazione partirà alle ore 9.00 da piazza Politeama.

“Quest’idea ci è venuta partendo da una chiara consapevolezza: così non possiamo continuare. La plastica è la principale causa dei danni alla salute, dell’inquinamento del mare e della terra, dello sterminio delle specie animali e vegetali. È necessario, dunque, che venga abolito totalmente l’utilizzo della plastica monouso… è una questione di sopravvivenza! Il cambio di rotta e l’introduzione di modelli virtuosi deve partire da noi studenti, anche dai piccoli gesti e la ricreazione plastic free pensata per oggi è uno di questi. Un’azione pratica per sensibilizzare i nostri compagni, ma anche i professori e lo stesso Preside, per dimostrare che è possibile trascorrere una normale giornata di scuola senza usare plastica e per chiedere che vengano sostituiti tutti gli oggetti in materiale monouso con altri riciclabili. In tante scuole e università le macchinette erogatrici di bottigliette in plastica sono state sostituite da distributori d’acqua e gli studenti sono stati dotati di borracce. Questo ci sembra un buon punto di inizio per un percorso che possa portarci alla costruzione di un futuro senza plastica e senza inquinamento” afferma Ludovica Di Prima studentessa dell’Umberto I. Questo pomeriggio  sempre nei locali del liceo Umberto I è prevista un’assemblea di coordinamento delle scuole in vista della manifestazione di domani.