A Palermo un incontro sugli incentivi destinati allo sviluppo delle aree in crisi industriale. L’8 maggio in programma l’incontro organizzato dalla Regione Siciliana ed Invitalia. Mercoledì 8 maggio alle ore 10, presso l’assessorato regionale alle Attività produttive, in via degli Emiri, si terrà un incontro con gli esperti di Invitalia che illustreranno gli incentivi della Legge 181 disponibili per il rilancio delle attività imprenditoriali nelle aree di crisi industriale non complessa della Sicilia. Gli incentivi sono rivolti a piccole, medie e grandi imprese, economicamente e finanziariamente sane.

L’obiettivo che si prefissano Regione Siciliana e Invitalia è sostenere il rilancio delle aree colpite da crisi industriali e di settore e di creare nuovi posti di lavoro attraverso l’ampliamento, la ristrutturazione e la delocalizzazione degli stabilimenti produttivi. Gli incentivi sono rivolti a piccole, medie e grandi imprese, economicamente e finanziariamente sane. Sono disponibili 15 milioni di euro e le domande potranno essere presentate dal prossimo 3 maggio.

La legge 181/89 finanzia programmi di investimento produttivo o programmi per la tutela ambientale, completati eventualmente da progetti per innovare l’organizzazione. Gli investimenti devono prevedere spese per almeno 1,5 milioni di euro. Le agevolazioni finanziarie possono coprire fino al 75% dell’investimento ammissibile con contributo a fondo perduto in conto impianti, contributo a fondo perduto alla spesa e  finanziamento agevolato.

All’incontro interverranno Mimmo Turano, assessore regionale alle Attività produttive, Paolo Praticò, responsabile area Grandi investimenti e Sviluppo imprese di Invitalia, Stefano Immune, esperto di Incentivi e Innovazione della stessa Area di Invitalia. Alle ore 11,30 gli esperti di Invitalia saranno a disposizione degli imprenditori per incontri one-to-one sugli incentivi della Legge 181.