“L’organizzazione di una destra di stampo lepenista rende ancora più assurda la balcanizzazione dell’area moderata. Credo che le parole di Berlusconi(leggi qui l’intervista a BlogSicilia) siano un segnale positivo”. Lo afferma il presidente nazionale dell’Udc Gianpiero D’Alia commentando la proposta del leader di Forza Italia di riunire i moderati a partire dalla Sicilia.

“C’è una maggioranza silenziosa di italiani – sottolinea D’Alia – che si rifugia nell’astensionismo perché non più rappresentata. Lavorare ad un’aggregazione di stampo popolare e liberale nel solco del Ppe è un obiettivo non più differibile, ma è chiaro che questo percorso necessita di metodi ed energie nuove”.