È morto a Palermo Giuseppe Cassarà, uno dei punti di riferimento del turismo siciliano che si è spento questa notte in un ospedale di Palermo dove era ricoverato per accertamenti.

Cassarà era presidente di Federturismo Sicindustria e vicepresidente vicario nazionale di Aidit, Associazione Italiana Distribuzione Turistica delle imprese che operano nel settore delle agenzie di viaggio. Era proprietario di alcuni noti alberghi del capoluogo siciliano.

“Esprimo la mia profonda partecipazione al dolore dei familiari di Giuseppe Cassarà e di quanti hanno avuto il privilegio di conoscerlo. È stato sin da anni difficili, e spesso in solitudine, instancabile animatore, anticipatore e protagonista di una realtà turistica di grande attrattività, quella di Palermo, che oggi costituisce patrimonio dell’intera Città”. Lo ha dichiarato il sindaco Orlando, manifestando il cordoglio proprio e dell’Amministrazione comunale di Palermo.

“La notizia della scomparsa di Giuseppe Cassarà ci riempie di grande tristezza. Con lui se ne va uno dei migliori operatori turistici che la Sicilia, e il nostro Paese, hanno avuto il privilegio di avere”. Con queste parole la federazione ricorda Giuseppe Cassarà. “Verrà a mancare un profondo conoscitore del mondo del turismo – prosegue la nota – una persona di grande integrità morale, un punto di riferimento costante per operatori turistici nazionali e internazionali. Intendiamo ricordarlo come uomo di talento, esperienza e passione, ma allo stesso tempo concreto, pragmatico e  dotato di grande umanità con il quale abbiamo avuto l’onore di lavorare in questi anni di sua vice presidenza in  Federturismo“.

“Se ne va un pezzo di storia del turismo siciliano, un imprenditore, un pioniere, un galantuomo. Un amico” Sicindustria ricorda così Giuseppe Cassarà, presidente regionale di Federturismo, fondatore e presidente del gruppo turistico Coretur.

“Ha sempre saputo coniugare la gestione con la visione. La pratica quotidiana con la lungimiranza dei programmi. Nel corso della sua lunga vita professionale, e nel segno di una specchiata condotta civile e di una grande attenzione rivolta verso le istanze sociali dell’economia del territorio,

Giuseppe Cassarà è stato il teorico e il pioniere del turismo sociale in Sicilia. Lui ha tracciato una strada fatta di innovazione, di successi, di creatività e di professionalità nel mondo del turismo. Compagno di battaglie e di successi, uomo di squadra. Collega corretto e leale,

Imprenditore illuminato e generoso. Peppino Cassarà è stato imprenditore sempre veloce e attento a rispondere alle esigenze del cambiamento e dell’innovazione. Sempre sensibile alle istanze del suo territorio e alla creazione di nuove opportunità di lavoro, uomo appassionato della sua attività, legato alla sua terra. Mancherà alla Sicilia, mancherà a Sicindustria”.

I funerali si svolgeranno domani, mercoledì 30 ottobre, alle 11,30, nella chiesa di Sant’Espedito di via Nicolò Garzilli a Palermo.