Domenica 10 marzo alle ore 18.30 nella Sala Grande del Teatro Massimo il primo appuntamento per la “Stagione Kids” del Teatro Massimo è stato preceduto da un minuto di silenzio in omaggio alle vittime del disastro aereo in Etiopia, tra le quali era anche Sebastiano Tusa, insigne archeologo e assessore ai Beni culturali della Regione Siciliana.

Il concerto della Massimo Kids Orchestra diretta da Michele De Luca ha visto come acclamati ospiti Elio, protagonista già di tante incursioni nella musica classica sia con il gruppo Elio e le storie tese sia da solo, e Francesco Micheli, autore anche della drammaturgia dello spettacolo: in programma l’Introduzione di un giovane all’orchestra op.34 di Benjamin Britten e Pierino e il lupo di Sergej Prokofiev, due classici del Novecento pensati per presentare l’orchestra classica ai giovani ascoltatori, qui uniti in un’unica cornice. Grande partecipazione da parte del giovanissimo pubblico che seguiva le avventure del farlocco direttore Ivo Von Van (Elio), che tentava di “rubare” podio e bacchetta al direttore Michele De Luca, contrastando allegramente con Francesco Micheli.

Prossimo appuntamento per la stagione della Massimo Kids Orchestra il 26 maggio alle ore 18.30 in Sala Grande per un concerto con musiche di autori francesi (Francis Poulenc, Camille Saint-Saëns, Gabriel Faurè e il Bolero di Maurice Ravel) sempre sotto la direzione di Michele De Luca, con la Massimo Kids Orchestra e Cantoria e Coro di voci bianche del Teatro Massimo diretti da Salvatore Punturo.

(foto di Franco Lannino fornite dall’ufficio stampa)