Combattere l’abusivismo dilagante e dare un servizio sempre migliore a cittadini e turisti. A categoria dei tassisti si rimbocca le maniche e fa rete entrando nella federazioni dei tassisti di Assoimpresa Sicilia e Assoimpresa Palermo. Le sue federazioni sono state presentate ieri pomeriggio e hanno eletto i propri vertici. Orazio Marra è il presidente della Federazione Taxi Assoimpresa Sicilia, mentre Francesco Cangelosi guida la Federazione Taxi Assoimpresa Palermo. Assoimpresa, federata a Sicindustria Palermo, rappresenta le piccole e medie imprese e si sta strutturando a livello nazionale, regionale e provinciale.

“La nascita della federazione siciliana e di quella palermitana dei tassisti di Assoimpresa è il segno della vitalità della nostra associazione che si va sempre più radicando sul territorio – ha affermato Attinasi – e che saprà rappresentare le istanze di chi, come i tassisti, svolge un servizio pubblico spesso non sufficientemente tutelato dalle istituzioni. E’ necessario sostenere una categoria che ricopre un ruolo fondamentale per cittadini e turisti, combattendo l’abusivismo dilagante”.

La federazione regionale, guidata da Marra, che conta 400 iscritti, ha eletto come vicepresidente Ignazio Cartacciolo e come consiglieri di giunta Gaetano Calista, Francesco Calista, Giuseppe Calafiore, Francesco Cangelosi e Fabrizio Alfano. Quella palermitana, presieduta da Cangelosi, con 200 iscritti, ha eletto vicepresidente Fabrizio Alfano e consiglieri di giunta Gaetano Calista, Francesco Calista, Giuseppe Calafiore, Orazio Marra e Ignazio Caracciolo.

“I problemi della categoria Taxi sono tanti e li affronteremo uno alla volta – ha sottolineato Marra -, ringrazio il presidente Attinasi per la possibilità che ci ha offerto con Assoimpresa”. Il presidente nazionale dell’associazione ha ricevuto un ringraziamento anche da parte di Cangelosi, che ha parlato di “un giorno importante per la categoria e speriamo – ha aggiunto – di risolvere i tanti nodi che riguardano la professione”.