Rocco Giuseppe Ferro è un operaio stagionale forestale. Ha ricevuto soldi per 5 mila euro dall’amministrazione forestale per gli interventi di spegnimento. Ma come hanno accertato le indagini Ferro non si sarebbe mai recato nei boschi, ma sarebbe rimasto a Partinico in un salone a svolgere il suo mestiere: il barbiere.

Secondo le indagini diversi funzionari tra cui Antonio Polizzi era a conoscenza che Ferro non si recasse al lavoro neppure per qualche ora. Per l’operaio è scattato l’obbligo di presentarsi alla polizia giudiziaria.

Antonio Polizzi, comandante del distaccamento di Villagrazia avrebbe ottenuto un assegno di invalidità dell’Inail per un incidente sul lavoro che non sarebbe mai accaduto. E’ quanto hanno accertato le indagini del corpo forestale.

In base alle intercettazioni e pedinamenti sarebbe emerso che Polizzi avrebbe concordato con un inconsapevole parasanitario una visita presso il pronto soccorso di un ospedale palermitano.

Tutto per fare certificare l’infortunio. Anche la figlia di Polizzi è coinvolta nell’inchiesta. Alla donna è stato notificato un avviso di garanzia. L’amministrazione forestale avrebbe erogato un assegno per aver partecipato come volontaria ad attività di spegnimento di incendi boschivi. Partecipazione che non ci sarebbe stata.