Una docente di 53 anni che insegna all’ospedale dei Bambini a Palermo è ricoverata in rianimazione all’ospedale Civico per meningite. L’insegnante è intubata e la prognosi è riservata.

E’ arrivata ieri pomeriggio al pronto soccorso con i sintomi tipici dell’infezione solo che la diagnosi è arrivata in tarda serata dopo tutti i controlli.

Sono scattate le procedure e la disinfestazione dei locali e i parenti stretti hanno già fatto la profilassi necessaria. “La situazione è sotto controllo . spiega Nicola Casuccio direttore dell’unità di Sanità pubblica, epidemiologia e medicina preventiva dell’Asp di Palermo – Abbiamo appreso che l’insegnante già da alcuni giorni non si recava.

Quindi non c’è alcuna urgenza di una profilassi per i bambini dell’ospedale con cui è venuta a contatto l’insegnante. L’antibiotico va preso solo tra le 24 e 36 ore dal contatto. Al momento non c’è alcuna urgenza. Tutte le persone che sono state a contatto con l’insegnante sono state avvertite”.