I carabinieri hanno sequestrato 700 chili di tonno ad un uomo di 56 anni palermitano che aveva da poco caricato il furgone al porticciolo dell’Arenella a Palermo.

I militari insieme agli uomini della Capitaneria di Porto hanno controllato il furgone e trovato otto tonni senza etichettatura e tracciabilità. Il furgone non era refrigerato e all’uomo è stata elevata una multa di 2666 euro.

I veterinari dell’Asp hanno stabilito che il pesce era in cattivo stato di conservazione e quindi spedito in discarica per essere distrutto.