Un nuovo colpo della banda della spaccavetrine a Palermo. Un nuovo furto in un’enoteca in pieno centro, a pochi passi dalla sede comunale di Palazzo delle Aquile.

I ladri sono entrati nella notte fra il 3 e 4 settembre scorsi in un locale di corso Vittorio Emanuele, Vino e cacio, dopo aver aperto un varco nell’ingresso principale forzando la porta in ferro battuto e vetro. Il bottino ammonta a oltre duemila euro.

Ad accorgersi dell’incursione notturna la titolare dell’attività intorno alle 11 del mattino. Immediata la chiamata al 113 per denunciare l’accaduto.

Gli agenti di polizia hanno ascoltato il racconto della commerciante e hanno avviato le indagini acquisendo le immagini dei sistemi di videosorveglianza piazzati nella zona.

Quella stessa notte la Squadra Mobile stava eseguendo un’ordinanza di custodia cautelare nell’ambito dell’operazione “Gold night” che ha portato all’arresto di un gruppo di giovani accusati di numerosi furti con il “metodo della spaccata”. I nove ragazzi, alcuni dei quali anche minorenni, sono accusati dei colpi messi a segno in pochi mesi fra gioiellerie, negozi di telefonia, profumerie e agenzie di scommesse.