La storia di tante battaglie che hanno cambiato il volto dell’ematologia a Palermo, con l’introduzione di terapie all’avanguardia, laboratori, centri di ricerca, servizi per i malati. Il libro “La scelta volontaria. La storia di AIL Palermo, modello di impegno civile” di Alessandra Turrisi è una raccolta di storie e dei risultati ottenuti dall’associazione AIL Palermo.

La presentazione dell’opera della giornalista palermitana è in programma domenica 28 aprile alle 9.30 nella Sala Alberione della Libreria Paoline a Palermo. Alla presentazione saranno presenti Fernanda Di Monte, Pino Toro e l’autrice Alessandra Turrisi.

Nata 25 anni fa nei locali angusti di un vecchio reparto di ematologia, l’associazione AIL Palermo ha consentito di imprimere una svolta nella cura e nell’assistenza dei malati di leucemia, linfomi e mielomi. Ha interpretato un senso civico del volontariato, che è impegno e testimonianza politica. Ha formato generazioni di volontari capaci di svolgere il loro impegno con coraggio e discrezione, consapevoli di dovere tenere per mano la sofferenza e alleviarla senza invadenza, con amore e professionalità.

Il libro racconta questi risultati con le voci degli stessi protagonisti. Di chi ha superato la sfida della malattia ed è rimasto ad aiutare gli altri, di donne che curano come fosse casa propria il centro di accoglienza per i pazienti fuorisede, di ragazze che sono riuscite a guarire e ad avere figli. Tra le pagine anche la testimonianza di Gianni Morandi.