Il coordinatore regionale dell’Udc Italia per la Sicilia, Decio Terrana, chiama a raccolta i sostenitori siciliani dello scudo crociato in occasione della festa nazionale del partito che si terrà a Fiuggi il 14 e 15 settembre al Parco della Fonte Anticolana.

Un’occasione, secondo Terrana, che segnerà l’avvio di una nuova stagione dei cattolici impegnati in politica. “Stiamo vivendo – scrive il leader dell’Udc in una lettera aperta agli attivisti – un momento di grandissima difficoltà politica, sociale, economica e territoriale; mai come questo momento è richiesta la nascita di un nuovo centro moderato che metta assieme le persone di buon senso che abbiano capacità adeguate all’attività governativa”.

Per Terrana il nuovo centro moderato dovrà essere non solo moderno ma deve anche guardare al passato “per carpire quegli spunti che possano essere carburante di una propulsione verso il futuro nel quale vogliamo proiettare la nostra Nazione”.

Il coordinatore regionale dell’Udc affida alle nuove tecnologie il compito di affermare la dottrina sociale cattolica, con un attento e preciso riguardo all’ambiente, ai giovani, alla conoscenza. Fondamentale per Terrana sarà il dialogo “che da sempre ha contraddistinto la nostra area politica, che si rinnovi nei valori dei Popolari Europei”, continua la missiva. Terrano dunque fa appello al popolo dei cattolici affinché possano riunirsi in un’unica ala moderata lontana dai populismi, “senza perdersi in giochi di potere che fin troppo sono diventati ormai quotidianità”.