I finanzieri e i funzionari dell’ufficio delle dogane di Palermo hanno fermato un tunisino appena sbarcato dalla nave “Catania” della Compagnia di navigazione Grimaldi, proveniente da Tunisi, e hanno sequestrato 18 chili di sigarette di contrabbando nascoste nella vettura con la quale era appena arrivato al porto.

A scovare il quantitativo di sigarette il cane Arca dei baschi verdi specializzato nel ritrovamento di tabacchi. Le sigarette erano nascoste nel para-calore della marmitta, nel para-motore nei sedili posteriori: complessivamente 91 stecche di sigarette e 14 pacchetti di vari “brand” quali Futura, Regina, King, Marlboro e Chesterfield. Il tunisino è stato denunciato.