La chiusura della cessione del Palermo Calcio sembra ormai una chimera: attesa da tempo dai tifosi mentre nuove nubi si profilano all’orizzonte e bisogna, tra l’altro, attendere i tempi della giustizia.

La questione finisce nelle aule dei tribunali. Venerdì prossimo infatti, si terrà un’udienza presso la quinta sezione civile del Tribunale di Palermo in merito alla procedura avviata dalla Procura Federale, che richiede dei provvedimenti nei confronti degli amministratori del club rosanero e dunque la loro revoca, con l’ipotesi del commissariamento per irregolarità gestionali.

Secondo quanto riportato dal Giornale di Sicilia di oggi, entro la data dell’udienza, l’ad Daniela De Angeli conterebbe di chiudere tutte le operazioni relative al passaggio di proprietà delle azioni ad Arkus Network, che nei giorni scorsi ha siglato un pre-accordo ed entro il 6 maggio dovrebbe rilevare il 100% delle quote societarie del Palermo Calcio.

Sia l’imprenditore friulano Maurizio ZAmparini che il commercialista palermitano Giovanni Giammarva, inoltre, nei prossimi giorni dovrebbero essere oggetto di deferimento da parte della Procura Federale per le indagini condotte sui bilanci del Palermo Calcio relativi agli anni 2016, 2017 e 2018.

Sempre secondo quanto riferito stamane dal Gds, tale deferimento al Tribunale Federale, in caso di accoglimento, potrebbe portare ad una penalizzazione nella classifica del torneo per la squadra allenata da Delio Rossi che attualmente ambisce alla promozione in serie A.