Gli uffici dei servizi cimiteriali tornano a casa, riapre Palazzo Barone (FOTO)

Il personale comunale degli uffici dei servizi cimiteriali torna a casa. Dopo diciotto mesi trascorsi tra traslochi e disagi vari, Palazzo Barone ha riaperto i battenti. La struttura di via Lincoln, chiusa da dicembre 2021, è tornata finalmente disponibile dopo i lavori di ristrutturazione condotti al suo interno. Interventi urgenti e dovuti al ripristino delle condizioni di sicurezza, dopo alcuni crolli che si erano verificati all’interno dell’immobile comunale.

Riapre Palazzo Barone

Fatto che ha trovato la soddisfazione dei dipendenti della agenzie di servizi funebri, costretti negli ultimi mesi a continui viaggi della speranza prima al Genio Civile, poi in via Astorino e, a volte, persino negli uffici del cimitero dei Rotoli. Un anno e mezzo difficile, reso ancora più complesso dall’emergenza pandemica che ha imposto regole stringenti e chiusure forzate. Come testimoniato da Eugenio Zimmatore, rappresentante della sigla Feniof. “Dopo un anno e mezzo di peripezie, grazie agli interventi eseguiti e alla partecipazione dell’assessore Orlando e del sindaco Lagalla, Palazzo Barone ha potuto riaprire i battenti. Possiamo solo essere felici di questo, così come lo sono le decine di dipendenti comunali che finalmente potranno tornare ad offrire un servizio quanto mai efficiente, vista la possibilità di accedere all’archivio storico del Comune di Palermo”.

La chiusura imposta a dicembre 2021

La struttura di via Lincoln ha chiuso i battenti nel dicembre 2021 per motivi di sicurezza. A deciderlo fu l’ex sindaco Leoluca Orlando, di comune accordo con l’allora assessore al Patrimonio Antonino Sala. All’interno dei locali infatti, si sono verificati una serie di crolli che hanno fatto propendere per il trasferimento verso i locali del Genio Civile di piazza Giulio Cesare. Una scelta su cui si svilupparono diverse polemiche all’interno dell’allora Consiglio Comunale e che ha comportato diversi sacrifici per i dipendenti e per l’utenza, siano essi cittadini o rappresentanti delle agenzie funebri. Un viaggio itinerante, fatto di sistemazioni temporanee che, in corrispondenza delle elezioni amministrative di giugno 2022, comportarono una serie di spole fra gli uffici del cimitero dei Rotoli e via Astorino, divenuta poi la sede temporanea per le operazioni burocratiche. La riapertura di Palazzo Barone, quindi, pone fine ad una delle tante emergenze che hanno interessato i servizi cimiteriali del Comune di Palermo.