Neri e rossi protesteranno e terranno comizi entrambi in piazza Verdi. Sembra uno stupido gioco di parole invece è quello che accadrà oggi pomeriggio a Palermo, con il pericolo di scontri e in una città blindata di sabato pomeriggio.

GUARDA LA MANIFESTAZIONE IN DIRETTA

Sono 250 i poliziotti e i carabinieri che saranno impegnati in un massiccio cordone che servirà ed evitare che le due fazioni estremiste possano entrare in contatto ma non sarà un pomeriggio facile visto che il contatto con le forze dell’ordine, in questo genere di situazioni, è praticamente scontato e sempre ricercato dai manifestanti. A tenere alta la tensione, inoltre, ci sono i fatti degli ultimi giorni. A Pisa gli scontri attesi alla fine si sono verificati ed è difficile che i palermitani vogliano essere da meno.

Il contatto è possibile a partire dalle 18 ma i cortei inizieranno prima. Si concentreranno in piazza Verdi alle 16,00 donne e uomini di sinistra e metteranno in scena un corteo circolare. Ci sarà anche l’Anpi, l’associazione dei Partigiani. Alle 16,30 percorreranno via Maqueda fino a Corso Vittorio Emanuele da lì scenderanno in via Roma per risalire da Via Cavour e tornare in piazza Verdi di fronte al teatro Massimo. Di fatto il loro corteo ‘occuperà’ l’intera area pedonale della città che di sabato pomeriggo è solitamente affollata dai giovani.

Si concentreranno in piazza Croci, invece, gli uomini di Forza Nuova che alle 17,30 partiranno per attraversare il centro città ed arrivare sempre a Piazza Verdi dove Roberto Fiore, leader nazionale del movimento e candidato alle elezioni di domenica prossima, dovrebbe tenere un comizio. Questa è la fase più delicata, il momento in cui si rischia il contatto. Se la situazione dovesse degenerare è pronto il piano B che consiste nello spostare il comizio di Fiore al chiuso in un hotel poco distante ma non pochissimo.

Palermo, però, intanto è blindata con divieti di sosta già dalla mattina e che iniziano molto prima dell’area normalmente chiusa al traffico, divieti di circolazione già dalle 14 e disagi consistenti per tutta la giornata  (leggi qui)

(Nella foto momenti di precedenti proteste di Antagonisti a Palermo)