Palermo protagonista di uno speciale del canale all news di TF1, la tv francese, LCI. Una splendida vetrina per il capoluogo siciliano e i suoi tesori artistici, culturali e gastronomici, aperta agli sguardi degli spettatori francesi. Un week end a Palermo, è il titolo del servizio. “Palermo è la capitale dell’isola della Sicilia. Situata ai piedi delle montagne, è la più grande città dell’arcipelago. Le sue chiese e palazzi con porte spesso aperte lo rendono speciale. Per scoprire meglio la città, niente come un tour a piedi. Scopri buoni affari e cose imperdibili per un weekend a Palermo”. Così è presentato il filmato, della durata di sette minuti e realizzato da Nathalie Pellerin.

Guardate qui il video

Non sempre i luoghi comuni sono una cosa negativa. Palermo appare con tutte le caratteristiche, positive, note in tutto il mondo: il suo centro storico con i Quattro canti e i cortei religiosi. “E’ una città il cui centro va visitato a piedi”, dice la conduttrice. Il servizio è andato in onda nell’edizione delle 13 del 2 novembre, con la colonna sonora del Gattopardo, film indissolubilmente legato all’immagine stessa di Palermo e della Sicilia.
L’inviata visita anche il palazzo dei conti Federico, splendida abitazione nel centro della città, accolta dalla contessa Alwine Federico, soprano dalla splendida voce, e il mercato del Capo, con le sue bancarelle, concentrandosi sul cibo da strada, lo street food per il quale la città è famosa in tutto il mondo, con l’arancina (con la A), a fare da regina, con le sue varietà e i suoi 40 gusti diversi, compresa quella, mostrata nel filmato al nero di seppia.

Stupefatti e meravigliati i commenti dei visitatori della Cappella palatina di Palazzo dei Normanni, definita “Spettacolare” e “unica al mondo”.
Cambia ambiente e cambia musica. L’inviata va a Corleone e la colonna sonora è quella de Il Padrino. Nella città tristemente associata a cosa nostra, va a visitare il museo della mafia, dove è custodita anche la storia di chi ha combattuto la criminalità organizzata.
Si torna a Palermo per una visita al teatro Massimo, teatro di fama mondiale, “il terzo più grande d’Eruopa, dopo quelli di Parigi e Vienna”. E che vista meravigliosa, dal tetto del teatro, alto sessanta metri, più che la torre di Pisa, dice una guida.

Alla fine, per due giorni a Palermo, la Pellerin mostra un conto di appena 302 euro.

Soddisfatto il sindaco Leoluca Orlando:”LCI dedica un bellissimo servizio a Palermo, sempre più internazionalmente riconosciuta come meta turistica e come riferimento di un cambiamento possibile”.