Sabato 29 ottobre, alle h 21:30, si conclude la tournée siciliana degli Arbre du Ténéré, duo di musica elettronico-psichedelica composto dal chitarrista Maurizio Abate e dal designer e performer musicale Canedicoda.

Nella suggestiva cornice della chiesa di Santa Maria del Piliere, a pochi passi da Palazzo Branciforte (piazzetta Angelini, Palermo), le sonorità ipnotiche e avvolgenti degli Arbre du Ténéré daranno nuova vita a un luogo pregno di storia e incontestabile fascino.

L’albero del Ténéré (in francese L’Arbre du Ténéré) era un’acacia che si ergeva solitaria nel deserto del Ténéré. Considerato l’albero più isolato al mondo, dal momento che non ve n’erano altri per un raggio di oltre 400 chilometri, costituiva un fondamentale punto di riferimento per le carovane di cammelli che attraversavano il deserto nel nord-ovest nigeriano.

Ultima pianta sopravvissuta di un gruppo di alberi cresciuto quando il deserto era meno arido di oggi, nel 1973 l’albero fu investito ed abbattuto da un camionista libico. Volontà del duo è di ritrarre musicalmente la figura di quest’albero speciale, ripercorrendone la storia dai tempi passati sino alla forma odierna, una scultura metallica che lo sostituisce e fissa la memoria di quanto fu distrutto.

Omaggio all’unicità e a un innato sentimento romantico, la ricerca musicale degli Arbre du Ténéré si presenta come un dialogo tra aperta improvvisazione e volontà di strutture armoniche, passando da situazioni e sonorità ambientali a cascate di morbida psichedelia, tra le quali fanno capolino tessiture ritmiche minimali.

Prezzo: offerta libera a partire da € 4,00