Il presidente della Regione, Rosario Crocetta, si è impegnato a garantire attraverso progetti finanziati dall’Unione europea l’assunzione a tempo determinato dei Pip, precari di Palermo. Lo comunica Marianna Flauto, segretario generale della Uiltucs Sicilia, al termine dell’incontro di oggi in presidenza.

“Abbiamo ribadito le proposte che avevamo avanzato in un documento consegnato alla commissione Lavoro e ai capigruppo – spiega Flauto – il presidente Crocetta ha accettato la nostra richiesta di incontro e ci ha confermato che in Finanziaria sono previsti degli stanziamenti per garantire questo bacino per tre anni assicurando gli istituti che non erano stati riconosciuti come le ferie, i permessi, la 104 e la maternità. Per quanto riguarda il progetto di stabilizzazione, Crocetta ha spiegato che in Finanziaria, entro aprile, inseriranno la possibilità di impiegare i lavoratori in alcuni progetti finanziati dall’Europa che prevedono l’assunzione a tempo determinato presso vari enti utilizzatori e ci incontrerà il 16 gennaio per discutere la proposta nel merito”.

“Sicuramente non era ciò che ci aspettavamo – conclude Flauto – ma il contratto a tempo determinato presuppone che venga applicato un contratto collettivo che riconosce loro maggiori diritti rispetto a quelli che oggi possono avere rimanendo in questo bacino.”