Quattro rapine negli ultimi giorni a Palermo. Le vittime sono un giovane che aveva dato passaggio in auto, una donna anziana che aveva appena ritirato i soldi alla posta, un supermercato e i dipendenti del parcheggio dell’ospedale Cervello.

Vedendo quell’uomo passeggiare da solo, di notte, aveva deciso di accogliere la sua richiesta: “Me lo daresti un passaggio gentilmente?”

Salvo poi trovarsi costretto, dietro la minaccia di un taglierino, a consegnarli i pochi soldi che gli erano rimasti nel portafogli dopo una serata passata con gli amici. Un ragazzo di 23 anni è stato rapinato la notte fra il 6 e il 7 agosto scorsi in via Tiro a Segno. E’ stato lui stesso a chiamare la polizia riferendo quanto accaduto poco prima dentro la sua auto.

Gli agenti intervenuti sul posto hanno ascoltato il suo racconto e avviato le indagini per rintracciare il responsabile. Appena poche ore prima della rapina ai danni del giovane i poliziotti sono intervenuti in un supermercato di via Domenico Russo, nella zona alta di corso Calatafimi, dove due rapinatori avevano colpito poco prima della chiusura. Erano bastati loro pochi minuti e un taglierino per seminare il panico dentro il punto vendita Carrefour e farsi consegnare circa mille euro in contanti.

Risale invece a lunedì 5 la rapina messa a segno da due banditi che hanno preso di mira una 77enne. Secondo quanto ricostruito dagli investigatori l’anziana sarebbe stata seguita da due uomini all’uscita dalla filiale di via Galletti fino a via Padre Kolbe, dove poi è stata strattonata, spinta per terra e derubata di oltre mille euro che aveva appena ritirato.

Sempre lunedì sono stati rapinati anche due impiegati della cooperativa che gestisce il parcheggio dell’ospedale Cervello. Da quantificare l’ammontare dell’incasso trasformatosi poi nel bottino dei criminali. Uno dei due ha cercato di reagire si è preso un colpo di calcio di pistola in testa.

Le indagini sono condotte dalla polizia.