L’operazione “Solidarietà alimentare”, nata dalla sinergia da una parte degli Assessorati dell’Agricoltura, dello Sviluppo Rurale e della Pesca Mediterranea e del Territorio e Ambiente e dall’altra dalla rete del Banco alimentare della Sicilia e la Caritas di Palermo è già partita.

Dopo l’impegno assunto e stipulato lunedì scorso al tavolo di lavoro regionale, oggi i primi mezzi dal Comando del Corpo Forestale della Regione Siciliana, che si è impegnato al supporto logistico per garantire il conferimento delle produzioni, sono già all’opera.

Nel progetto regionale si legge infatti: “L’emergenza Covid-19 e le misure di contenimento introdotte determinano la necessità di sostenere e rafforzare la rete di raccolta e distribuzione degli alimenti alle strutture caritative”.

In mattinata hanno iniziato a caricare le derrate rese disponibili dalle aziende del settore agro alimentare grazie anche alla disponibilità di tutti i produttori agricoli e alimentari della Sicilia, in forma singola e associata, con il coinvolgimento delle organizzazioni di categoria e dei distretti del cibo, dei consorzi di tutela, ecc.

Prima di pranzo sono già pervenuti i primi quantitativi ai punti di stoccaggio concordati, che si trovano a Palermo, Cinisi, Catania e Siracusa. Da quando questa mattina la notizia è giunta alle aziende le disponibilità a donare alimenti è in continuo aumento. Anche la solidarietà è contagiosa, fortunatamente.

Viva soddisfazione è stata espressa dai responsabili degli enti coinvolti perché in tal modo si potrà non solo garantire, ma anche accelerare i tempi della consegna alle singole famiglie.

Anche Santo Giordano e Pietro Maugeri, presidenti dei due Banchi alimentari della Sicilia, di Palermo e Catania, hanno espresso compiacimento alla Regione Siciliana e ai produttori agricoli e alimentari evidenziando che “la sussidiarietà orizzontale è lo strumento privilegiato per garantire economicità, efficacia ed efficienza alle azioni per il contrasto alla povertà, soprattutto nei periodi di emergenza. Consideriamo questa ottima iniziativa un primo passo nella giusta direzione”.