Abbiamo bisogno di valorizzare il nostro mercato, siamo una grande famiglia che cerca di portare avanti qualcosa di buono per tutta la comunità. Le strade chiuse per le limitrofe aree pedonali ci hanno penalizzato e adesso abbiamo bisogno di una mano per rilanciare Ballarò”.

Sono queste le prime parole dette dai mercatari al Sindaco di Palermo Leoluca Orlando che ieri (domenica 31 gennaio), insieme all’arcivescovo Corrado Lorefice, ha voluto fare una passeggiata per lo storico mercato prima della messa nella chiesa di San Nicolò all’Albergheria. Ad accompagnarli durante tutto il tragitto molti rappresentanti dell’assemblea cittadina Sos Ballarò che ha promosso l’incontro.

Gli operatori economici del Mercato hanno voluto consegnare al Sindaco un documento che raccoglie le istanze dell’intero mercato.
Dieci punti per avviare l’iter di regolarizzazione e il conseguente rilancio del quartiere:inserimento del Mercato di Ballarò nel percorso Unesco; istituzione della Zona a Traffico Limitato all’interno del Mercato; creazione di nuove aree di parcheggio;
campagna promozionale e organizzazione eventi per comunicare alla cittadinanza che il mercato non è chiuso ma che anzi è attivo più che mai; creazione di bagni pubblici dentro il mercato; creazione di aree per il conferimento di rifiuti da differenziare; cartellonistica in tre lingue che indichi le zone di accesso al mercato a partire dalle zone di maggiore afflusso turistico; creazione di aree per l’accoglienza turistica con panchine aiuole e fontanelle; cestini raccogli rifiuti lungo tutto l’asse del mercato e nelle vie limitrofe; sistemazione del basolato nella parte alta del Mercato e nelle vie limitrofe.

“Si ritiene un buon inizio di dialogo sui suddetti temi l’apertura dello sportello Suap da parte del Comune a disposizione delle attività economiche del territorio anche se va segnalato che sarebbe opportuna una attività di comunicazione e sensibilizzazione nei confronti delle attività del mercato da parte degli addetti del settore” conclude il documento consegnato ieri al Sindaco.

Inoltre il mercato ha consegnato un documento con le firme di più di venti commercianti che chiedono l’istituzione della Ztl dentro Ballarò, al fine di regolarizzare la presenza dei banchi con la merce in esposizione.