La Polizia di Stato ha arrestato Fabrizio Sanfilippo e Fabio Brancatelli entrambi di 30 anni, accusati di furto aggravato.

A procedere all’arresto gli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico: nella tarda mattinata dell’altro ieri un equipaggio si è recato in via Generale Streva dove era stata segnalata, su utenza 113, la presenza di due persone sospette nei pressi di un condominio.

I poliziotti sono entrati all’interno dello stabile dal portone d’ingresso che risultava socchiuso e, dopo una rapida occhiata, si sono subito diretti verso le cantine, da cui avevano sentito provenire alcuni rumori.

Hanno notato alcune porte aperte e con evidenti segni di effrazione; proseguendo nel controllo, hanno scorto nascosto nel buio un uomo con una chiave a pappagallo in mano; successivamente, in un box-cantina hanno scovato, rannicchiato per terra in mezzo ad alcuni scatoloni, un altro uomo con a fianco una chiave a pappagallo identica a quella trovata in possesso del complice.

Dal successivo sopralluogo nei locali cantina dello stabile, i poliziotti hanno potuto constatare che erano stati forzati gli ingressi di ben otto box-cantine e da alcune di queste erano stati sottratti alcuni oggetti, poi rinvenuti per terra lungo il corridoio in una busta.

I due uomini, alla luce dei fatti accertati, sono stati arrestati, mentre la refurtiva recuperata è stata restituita ai legittimi proprietari.