E’ comparsa all’improvviso in pieno centro. Piazza Castelnuovo, a Palermo, ha una nuova “attrattiva”. E’ stata, infatti, montata una ruota panoramica nei pressi del teatro Politeama.

La struttura, alta 32 metri, sarà presente nella storica area del capoluogo siciliano fino al 9 ottobre e verrà utilizzata per un evento Aperol a partire dal 7. L’iniziativa prevederà tutta una serie di eventi collaterali, che coinvolgeranno anche le attività commerciali colpite dal covid19.

La ruota panoramica a Palermo (VIDEO)

Un evento che ha riscosso successo in quel di Bari. I lavori sulla ruota panoramica, attualmente in corso, saranno completati nella giornata di martedì. La struttura sarà così illuminata e consentirà, a coloro i quali vorranno farsi un giro, di salirvi. La manifestazione, a cui si potrà accedere soltanto in possesso di green pass, è destinata soltanto ai maggiorenni.

Le persone potranno realizzare in tempo reale un video e prendere parte alla catena di brindisi più lunga del mondo. Sulla ruota panoramica si potrà fare anche sfoggio della propria voce col karaoke. Per potere accedere alla struttura, bisognerà acquistare uno spritz in una delle attività commerciali associate all’evento. In seguito a tale acquisto, tutte le attività ricreative previste saranno gratuite.

Scoppiano le polemiche in  città

La scelta di collocare la ruota in pieno centro, però, non è piaciuta a tanti. E’ polemica rovente sui social con i palermitani che si dividono fra chi considera l’evento gradevole e ricorda come tutte le grandi città abbiano una ruota panoramica e chi, invece contesta la ‘bruttezza’ di questa struttura in centro.

I commenti vanno da chi ricorda London Eye, ormai uno dei simboli di Londra, la ruota panoramica di Vienna o quella di Marsiglia e chi segna, invece la differenza di scelte visto che questa è montata in pieno centro, oscura i monumenti e così via

Ricavato devoluto in beneficenza

In piazza Castelnuovo, vi sarà un box informazioni in cui saranno date tutte le notizie relative alla manifestazioni. Saranno previste postazioni interattive, stand dedicati alle attività commerciali e tanto altro. Sarà previsto un ticket d’ingresso, il cui ricavato sarà devoluto ad associazioni del territorio.

A tale cifra, verrà aggiunta una cospicua donazione da parte di Aperol. L’azienda, che ha pagato al Comune di Palermo circa 70.000 euro per il suolo pubblico, si è proposta di ripristinare il Palchetto della Musica.  Una struttura molto spesso soggetta ad atti vandalici.

Molti i curiosi presenti in piazza Castelnuovo durante la conduzione dei lavori. Tanti i pareri positivi all’iniziativa, ma non mancano alle critiche. “La ruota copre troppo il teatro”, sbotta qualcuno.