Si è insediato oggi il nuovo sindaco di Monreale Alberto Arcidiacono, uscito vittorioso dal ballottaggio del 12 maggio scorso ottenendo 7.449 preferenze. Il nuovo primo cittadino, ingegnere 39enne, dipendente della RAP, è stato eletto dal 55,73% degli elettori monrealesi ed era sostenuto da quattro liste, tra cui quella di “Diventerà Bellissima”, il movimento politico guidato dal presidente della Regione Nello Musumeci. Questo pomeriggio, all’interno della Sala Rossa del palazzo di Città si è svolta la cerimonia d’insediamento ufficiale e il passaggio delle consegne tra il sindaco uscente Piero Capizzi e il neo primo cittadino.

Arcidiacono ha ringraziato l’uscente Capizzi per il lavoro svolto in questi 5 anni. “Proviamo a scrivere una nuova pagina per Monreale – ha detto -. Da oggi dobbiamo servire i cittadini”. Domenica Ficano, segretaria comunale del comune di Monreale, ha notificato al nuovo primo cittadino la proclamazione alla carica di sindaco. Arcidiacono ha ricevuto infine gli auguri del giornalista Lorenzo Salamone in nome della stampa locale.

Sono cinque gli assessori che ha già nominato Alberto Arcidiacono. Si tratta di volti già noti nel panorama politico della cittadina normanna. Sono Daniela Battaglia, Rosanna Giannetto, Nicola Taibi, Geppino Pupella e Giuseppe La Fiora. Tutti, ad eccezione della Battaglia, alla sua prima esperienza politica, hanno già svolto incarichi all’interno delle precedenti amministrazioni monrealesi. Non è escluso che nei prossimi giorni possano essere nominati altri due rappresentanti della giunta.

Fondamentale per la vittoria al ballottaggio di Arcidiacono è stato l’apparentamento con il movimento civico “Il Mosaico” il quale, forte della larga preferenza ottenuta dai seggi, è riuscito a piazzare cinque consiglieri comunali grazie anche al premio di maggioranza scattato con la vittoria del 12 maggio. Saranno 14 i consiglieri che sosterranno la maggioranza guidata dal neo sindaco mentre 10 quelli che siederanno all’opposizione tra cui anche il sindaco uscente  Piero Capizzi.