Era in uno dei cortili del carcere quando è stato aggredito. È successo il lunedì di Pasquetta al Pagliarelli di Palermo, dove un giovane italo tunisino è stato protagonista di un atto di violenza.

L’uomo sarebbe accusato di essere stato uno degli organizzatori della tratta con i gommoni veloci. Sono stati in cinque a scagliarsi contro di lui.

A partecipare anche altri detenuti che si sono stretti attorno per impedire la ripresa delle telecamere. La scena è stata, però, immortalata ugualmente e ora i video sono agli atti dell’inchiesta della Procura palermitana.

Il giovane ha riportato ferite su tutto il corpo, ma non sono gravi. Magistrati e polizia penitenziaria stanno cercando di far luce sul motivo di questa spedizione punitiva.