Come riuscire a fare business negli Stati Uniti. Domani a Palermo gli imprenditori si confronteranno per studiare le strategie che permettono di investire nel florido mercato USA. A organizzare l’iniziativa è ExportUSA, con Italy America Chamber of Commerce e Sicindustria, partner della rete Enterprise Europe Network. “Stati Uniti 360°: come entrare nel mercato americano” è il workshop dedicato alle piccole e medie imprese desiderose di approfondire le opportunità di business generate dal mercato americano.

L’iniziativa, che avrà luogo a Palermo presso la sede di Sicindustria di via A. Volta dalle 9.30 alle 13.30, ha l’obiettivo di illustrare ai partecipanti qual è l’approccio corretto con cui avvicinarsi agli Stati Uniti. “Il 2018 – dichiara Lucio Miranda, presidente ExportUSA, società che aiuta le aziende e i professionisti italiani a entrare, con successo, nel mercato americano – ha confermato che gli Stati Uniti rappresentano uno dei mercati più interessanti per le aziende italiane”.

Attualmente, i settori che offrono maggiori opportunità sono quelli delle costruzioni, delle energie rinnovabili e dell’oil & gas, ma non mancano buone occasioni anche nella ristorazione, nel settore immobiliare e nel settore dei macchinari e dei beni industriali.

Secondo gli organizzatori dell’incontro palermitano non bisogna pensare che l’America sia circoscrivibile solo in New York, Miami o Los Angeles. Prima di entrare in un mercato vasto e complesso come quello americano, occorre studiare in dettaglio la strategia e scegliere accuratamente dove investire. “La concorrenza negli USA è spietata – continuano -. Non si può certo improvvisare. Il workshop fornirà tutti gli strumenti utili per avere successo”.

“Gli Stati Uniti – afferma Nino Salerno, delegato di Sicindustria per l’internazionalizzazione – rappresentano un mercato di riferimento costante per la Sicilia e, al contempo, c’è molto interesse da parte statunitense nei confronti del nostro territorio. È per questo che Sicindustria, anche in qualità di partner della rete Enterprise Europe Network, sta lavorando per incentivare e promuovere accordi di sviluppo, partenariato e business tra le nostre aziende e quelle USA”.