“Etica e legalità nella professione di architetto”. E’ il titolo del convegno organizzato dall’Ordine degli Architetti di Palermo per lunedì 23 maggio, giorno del 24° anniversario della strage di Capaci, costata la vita al giudice Giovanni Falcone, alla moglie Francesca Morvillo e agli agenti di scorta Vito Schifani, Rocco Dicillo e Antonio Montinaro.

“Ragionare su etica e legalità nella nostra professione
–dice il presidente degli Architetti di Palermo Franco Miceli –significa lavorare per creare argini concreti alla criminalità organizzata ed anche all’antimafia di facciata emersa con forza in questi ultimi mesi”. Cinquecento i professionisti che hanno aderito. Previsto, tra gli altri, l’intervento di Stefania Pellegrini, docente di Sociologia del Diritto all’Università di Bologna. Porterà i saluti il rettore Fabrizio Micari. L’incontro, inserito nel programma di appuntamenti formativi, si terrà nell’aula magna della Scuola Politecnica dell’Università di Palermo a partire dalle 8,30.