La Settimana di Studi Danteschi, giunta alla sua XXIV edizione, ha avuto inizio lunedì.
Divenuta ormai un appuntamento ricorrente, la manifestazione testimonia il forte bisogno culturale di una società ancora sensibile al richiamo della letteratura che, interpretando la vita, si colloca al servizio della crescita della coscienza individuale e sociale.

La manifestazione, in questa edizione fortemente voluta, nonostante le difficoltà del periodo, da tanti studiosi e amici del prof. Giuseppe Lo Manto, recentemente scomparso, anima e ideatore della Settimana di Studi Danteschi, ha visto avvicinare alla cultura e alla poesia del Sommo Poeta, nel corso di questi anni, migliaia di studenti e studiosi.

Il titolo di questa XXIV Settimana dantesca è costituito da un verso del XV canto dell’Inferno, il canto di Brunetto Latini: E chinando la mano alla sua faccia.

Il verso, che rappresenta il saluto dell’allievo al maestro, diventa una metafora dell’ideale saluto che la città di Palermo vuole porgere al professore Lo Manto, ideatore e anima della Settimana, venuto recentemente a mancare. Il verso, inoltre, offre l’occasione di una riflessione, quanto mai attuale, sul rapporto fra discente e docente, sulla trasmissione della cultura come mezzo per raggiungere l’eternità.

A questa XXIV edizione hanno dato la loro adesione il fisico Guido Tonelli, uno degli scopritori del bosone di Higgs, che ritorna per il terzo anno consecutivo, il teologo Vito Mancuso, i linguisti Domenico De Martino e Francesco Sabatini, al quale, durante la manifestazione dello scorso anno, è stata conferita la cittadinanza onoraria da parte del sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, i dantisti Corrado Bologna, Max Mathukin, Michela Sacco Messineo, Flora Di Legami, l’assessore alle Culture del Comune di Palermo Mario Zito, lo storico Alessandro Barbero, i filosofi Maurizio Ferraris e Roberta De Monticelli.

L’evento si svolgerà a Palermo, sino a giovedì 22 mattina nello splendido scenario barocco dell’Auditorium del SS Salvatore.

La manifestazione è organizzata dall’Associazione “Settimana di Studi Danteschi” e dal Liceo Scientifico Statale Albert Einstein, e con il supporto e il patrocinio dell’Assessorato alle Culture del Comune di Palermo; dell’Assessorato dei Beni Culturali e dell’Identità siciliana della Regione Sicilia; del Dipartimento di Scienze Umanistiche – Dottorato di ricerca in Studi letterari filologico-linguistici e storico-filosofici dell’Università degli Studi di Palermo; dell’Ufficio Scolastico Regionale per la Sicilia; di Dante 2021; di Loescher Editore; degli Amici dell’Accademia della Crusca; del Cidi di Palermo; di Banca IntesaSanPaolo, dell’Agenzia Viaggi Verne e della ditta Fiasconaro.

A causa dell’emergenza sanitaria in corso, sarà possibile partecipare alla manifestazione solo previa compilazione dei moduli scaricabili dal sito www.settimanadistudidanteschi.it.

Sarà possibile seguire l’evento in diretta streaming dalla pagina Facebook di Settimana di Studi Danteschi.

Ecco il programma della Settimana di Studi Danteschi.