Torna la #domenicalmuseo, l’iniziativa introdotta nel luglio del 2014 dal ministro per i beni e le Attività Culturali e per il Turismo Dario Franceschini, che prevede l’ingresso gratuito in tutti i musei e nei parchi archeologici statali ogni prima domenica del mese. Anche in Sicilia domenica 2 febbraio nei siti culturali l’accesso sarà gratuito.

L’iniziativa consentirà l’ingresso gratuito in tutti i musei e i parchi archeologici statali e quelli comunali che hanno aderito. Aperti e gratis sono i musei e le aree archeologiche più prestigiose, dal Colosseo a Pompei, dalla Pinacoteca di Brera agli Uffizi, Capodimonte, La Reggia di Caserta.

L’iniziativa è allettante proprio perché offre la possibilità di scoprire i tanti gioielli offerti dal nostro territorio: dalla casa museo di Gabriele D’Annunzio a Pescara al tempio delle tavole palatine a Bernalda in Basilicata, dal museo e parco archeologico nazionale di Scolacium in Calabria all’area archeologica di Conza, in Campania.

E ancora dagli Scavi di Oplontis, sempre in Campania all’Abbazia di Pomposa a Codigoro, in Emilia Romagna, dal Palazzo di Teodorico a Ravenna al museo archeologico di Aquileia, dalla Torre di Cicerone a Civitavecchia al Museo etrusco di Villa Giulia a Roma, dal Museo preistorico dei Balzi Rossi di Ventimiglia, in Liguria al santuario di Minerva di Breno, in Lombardia.

Anche l’ingresso ai siti della cultura della Regione Siciliana – musei, gallerie, Parchi archeologici – è gratuito. È quindi possibile visitare i Parchi archeologici di tutta la Sicilia.