Poteva essere una tragedia quella che si è consumata poco dopo le dieci di questa mattina in via Domenico Costantino, una strada residenziale del centro di Palermo. A causa del maltempo e forse anche perché mal fissata, una parabola è volata via dal proprio alloggiamento su una terrazza di un palazzo proprio di via Domenico Costantino.

La pesante antenna satellitare è rovinata al suolo a pochi passi dall’ingresso di un negozio di abbigliamento cinese che sorge nei pressi ed ha letteralmente sfiorato un uomo ed una donna che si trovavano a passare lungo il marciapiedi.

Attoniti i passanti che in un attimo hanno visto la morte, o quantomeno seri danni fisici.

Per fortuna non è accaduto nulla di grave, solo graffi ad un passante che sulla parabola appena caduta è inciampato.

Sarebbe bastato che il malcapitato fosse arrivato appena un secondo prima per essere colpito in pieno con conseguenze imprevedibili ma certamente dolorose.

Poco prima, raccontano i passanti, da lì era transitata una mamma col bambino in carrozzina ed al momento del crollo la donna aveva appena girato l’angolo. Anche in questo caso la sorte ha evitato il peggio.

Si tratta soltanto di uno dei tanti episodi che si sono verificati in queste ore a causa del vento con cartelloni pubblicitari divelti, alberi sradicati, rami crollati sulla sede stradale, sulle auto, sui marciapiedi e tanto altro.

E’ successo al Foro Italico, nella zona di Mondello e Valdesi e a Partanna Mondello. Alberi su strada anche in via Dante. In corso Tukory gli alberi sono caduti davanti ad una rosticceria dove tanti avventori stavano mangiando le arancine. Tronchi e rami sono finiti sulle auto parcheggiate. Anche a piazza Bologni il vento ha sradicato un gazebo, mentre in piazza Mordini il vento ha spazzato alcune palme.

Tantissimi gli interventi dei vigili del fuoco, di polizia e carabinieri. Oggi a Palermo come misura precauzionale le ville e i giardini restano chiusi.