La Polizia di Stato, nei giorni scorsi, ha predisposto numerosi servizi di controllo nei confronti di esercenti, in particolare ricadenti nella giurisdizione del Commissariato di P.S. “Oreto-Stazione”, volti al riscontro di eventuali irregolarità amministrative ed all’accertamento, più in generale, di ogni forma di illecito nel commercio.

A coordinare i servizi gli agenti della sezione “Amministrativa” del Commissariato “Oreto-Stazione” che, coadiuvati da personale dell’Asp, hanno effettuato tre accessi ispettivi: il primo presso un esercizio commerciale nei pressi della Stazione Centrale, gli altri due presso esercizi commerciali nella zona adiacente la via Roma.

Pesanti le irregolarità riscontrate: in un’attività commerciale, nei pressi di via Lincoln, sono state contestate carenze igienico sanitarie con una sanzione per 2 mila euro; al gestore di un pub nei pressi di via Roma sono state contestate violazioni relative a carenze strutturali, autocontrollo incompleto, (con sanzione pari a 2.000 euro) inoltre l’uomo è stato segnalato all’Autorità Giudiziaria per gli alimenti in cattivo stato di conservazione, con sequestro degli alimenti stessi.

Al gestore del terzo esercizio commerciale è stata contestata invece la mancanza dell’apparecchio di rilevazione del tasso alcolemico, con l’elevazione di una sanzione di 400 euro, nonché violazioni per carenze strutturali ed autocontrollo con una sanzione pari a 2000 euro.

I servizi e le verifiche proseguiranno nei prossimi giorni. Verifiche, infine, sono in corso per dissipare dubbi su alcune discrepanze emerse tra la disposizione strutturale del locale, documentata in certificazione e quella reale.