La scuola ad Ustica non è ancora iniziata. I 115 alunni dell’istituto superiore, della scuola media elementare e dell’infanzia sono rimasti a casa. Mancano il personale Ata e alcuni insegnanti.

Non sono stati nominati i tre assistenti amministrativi mentre dei previsti sette collaboratori scolastici ce ne sono solo due. Con questi numeri i plessi non si possono aprire.

“Si attende l’invio del personale del provveditore – spiegano dall’istituto comprensivo– al momento con questi numeri la scuola non può aprire. Certo mancano anche insegnanti, ma al momento l’emergenza è il personale Ata”.

Il mancato inizio dell’anno scolastico sull’isola ha scatenato le proteste dei genitori degli alunni che chiedono immediati interventi da Palermo.