“Sotto le stelle di Roma”. E’ questo il tiolo del libro scritto da Massimo Benenato, figlio dell’indimenticabile attore palermitano Franco Franchi (all’anagrafe, infatti, era Francesco Benenato) che, dopo Palermo, Caltanissetta, San Cataldo e Catania, martedì 26 marzo, alle ore 10, è stato presentato presso la Casa Cultura S. Caterina di Monreale, con annessa una moderna e funzionale Biblioteca e i cui numerosi volumi, ottimamente sistemati in ampi scaffali, sono facilmente consultabili per i fruitori del capoluogo normanno.

Il libro, novità editoriale di Spazio Cultura Edizioni, pubblicato nella collana Spazio Narrativa, ha una bella prefazione del giornalista e scrittore Antonio Fiasconaro.

Dopo gli interventi di rito dei presenti, l’Assessore con delega alla Cultura e vicesindaco di Monreale, Giuseppe Cangemi, in rappresentanza del sindaco Pietro Capizzi, assente per concomitanti impegni istituzionali, è la volta dell’editore Nicola Macaione (Massimo aveva espresso il desiderio di pubblicare il suo libro grazie a un editore palermitano).

Seguono il direttore della Casa Cultura S. Caterina nonché regista, Giuseppe Moschella, e Giuseppe Li Causi, appassionato storico collezionista di film DVD, libri, foto e materiale vario della coppia Franchi e Ingrassia.

L’autore Benenato ha quindi esposto brevemente la trama del suo romanzo, dalla prosa fluida che ben si presta anche a una sceneggiatura. Protagonisti sono Eugenio ed Elvira, due fratelli, lui un musicista e lei una promettente attrice, pronti a recarsi a una serata mondana in compagnia d’un comune amico, tale Marcello, un vulcanico dentista… amante del gossip e della dolce vita…

Perché “Sotto le stelle di Roma” prende in prestito l’atmosfera della Roma gaudente di felliniana memoria…Durante il tragitto verso la villa, dove si svolgerà la festa, il destino vuole che soccorrano proprio Paola Dini, la più grande attrice del mondo, in panne con la propria automobile. Per ringraziarli dell’aiuto ricevuto, la diva invita i ragazzi al proprio tavolo, con altri ospiti, tra cui Ajna, un’indiana dotata di capacità ai limiti del verosimile… innescando una serie di intrecci amorosi, situazioni impreviste e colpi di scena dai risvolti insospettabili.

Il tutto, nella penna di Massimo Benenato, si svolge in pochi giorni che cambieranno la vita e l’interiorità di ogni personaggio. Per sempre. Come sfondo, dicevamo, la bella e ammaliante Roma, con alcuni dei suoi luoghi più belli. Il romanzo, che per Benenato costituisce – per sua stessa ammissione – un debutto editoriale (in realtà ha già pubblicato un libro per bambini nel 2006, Geremia Fiore e il libro di Oberon) è un invito alla riflessione sui rapporti umani e sugli intrecci sentimentali, sul fascino della bellezza e della diversità… sul significato più ampio della vita!

All’incontro erano anche presenti la sorella di Massimo, Maria Letizia Benenato col figlio Simone, il nostro collaboratore Franco Verruso, esperto di spettacolo nonché autore del libro “Franco Franchi – l’ultimo dei belli e dei ribelli”, e cultore appassionato della celebre coppia Franchi & Ingrassia (che ha conosciuto e frequentato fino agli anni ’70) e per la quale ha realizzato numerosi servizi giornalistici.

Presenti, inoltre, il noto fotografo Antonino Cazzetta e Alfredo Segreto, alias “Don Pasquale”, personaggio molto conosciuto a Monreale che, dal 1978, ha dedicato una vita interamente alla musica, grazie alle radio libere locali e agli eventi in piazza. Massimo Benenato è stato, infine, ricevuto anche dal sindaco di Palermo, al quale ha donato una copia del libro.

(foto di Antonino Cazzetta)