Ha preso il via ieri sera alla Bracierina, di Villa Lampedusa, l’iniziativa “Vengo anch’io”, promossa dall’associazione Aurora onlus, in collaborazione con Confcommercio Palermo, con il patrocinio del Comune di Palermo. L’obiettivo è quello di diminuire le difficoltà riscontrate dalle famiglie in una pizzeria come in un ristorante, per esempio, dando una “corsia preferenziale” ai ragazzi portatori di disabilità.

Presenti la presidente di Confcommercio Palermo Patrizia Di Dio, Daniela Cocco, delegata di giunta alla Promozione delle Politiche Sociali di Confcommercio Palermo, la presidente dell’Aurora Onlus Ivana Calabrese e diverse famiglie con problemi di disabilità.

Lo slogan della campagna “Vengo anch’io”, che vuole sensibilizzare gli esercenti e l’opinione pubblica sui temi della disabilità, parte dall’esigenza di gestire i tempi di attesa in un locale, evitando i cosiddetti “comportamenti problema”, permettendo ed invogliando le famiglie ad uscire e migliorando pertanto la loro qualità di vita.

“Siamo molto felici di aver inaugurato Vengo anch’io, un’iniziativa fortemente voluta da Confcommercio Palermo e che realizziamo in collaborazione con Aurora Onlus e il Comune – spiegano Patrizia Di Dio e Daniela Cocco – abbiamo già una decina tra ristoranti, pizzerie e paninerie che hanno deciso di aderire. Vogliamo che anche le famiglie in cui ci sono ragazzi disabili possano sentirsi come le altre e quindi per esempio decidere di andare a mangiare una pizza una sera fuori, cosa che se per altri può essere normale non sempre è facile per coloro che hanno una persona diversamente abile. Adesso – concludono – ci auguriamo che si possa presto allargare la platea degli operatori che vogliono sposare e condividere questo progetto”.

Ecco di seguito gli operatori che hanno aderito a “Vengo anch’io”: El Deseo, piazza Stazione San Lorenzo 17; Quattroventi, via E. Albanese, 30; Ristorante Palazzo Branciforte, via Bara All’Olivella 2; Ciccio Passami L’olio, via Castrofilippo, 4; Ballarò Food, via Calascibetta, 25; La Braciera, via San Lorenzo, 68; La Bracierina, via dei Quartieri, 104 a Villa Lampedusa; Don Gelato, piazza M. Boiardo alla Stazione Notarbartolo.

(Nella foto allegata da sinistra: Patrizia Di Dio, Pierfrancesco Merlo, Evelina Guajana, Ivana Calabrese, Fabio e Giuseppe Leto, Daniela Massi con il figlio Nicolò, Davide Campodonico con la famiglia, e Daniela Cocco)