Una brutale aggressione è stata denunciata da un ragazzo di 20 anni nella zona della Cala di Palermo. Sarebbero stati almeno 10 i membri di una gang che hanno riempito di botte il 20enne in via  Filippo Patti senza un apparente motivo.

Il ragazzo, come ha raccontato al Giornale di Sicilia, era appena uscito da un locale della zona della Cala quando ha incontrato l’ex fidanzata. Nel corso di una discussione sorta con la ragazza, sarebbe spuntato un ragazzo che avrebbe iniziato ad aggredire il 20enne senza un motivo preciso. In seguito sarebbero arrivati altri ragazzi che hanno iniziato a picchiarlo selvaggiamente.

Solo le urla dell’ex fidanzata e l’intervento di alcuni amici hanno convinto il branco a desistere e a fuggire via. Il ragazzo è stato soccorso e trasportato a Villa Sofia dove gli è stata riscontrata una frattura al setto nasale, un trauma cranico e altre lesioni.

Intanto è partita l’indagine degli agenti del commissariato Centro dove il giovane ha poi sporto la denuncia. Gli investigatori analizzeranno le immagini delle telecamere di videosorveglianza installate vicino al luogo dell’aggressione per cercare di risalire ai responsabili dell’aggressione.