Continua la formazione per le operatrici degli sportelli di ascolto del Progetto “Amorù – Rete Territoriale Antiviolenza – Troppo Amore Uccide”, promosso dall’ Organizzazione Umanitaria Internazionale LIFE and LIFE (LaL), ente capofila, e sostenuto da Fondazione con il Sud – Bando Donne 2017. Alle lezioni stanno partecipando circa 40 donne, una parte delle quali sta già lavorando nei tre sportelli di  Villabate, Altavilla Milicia e Palermo. Altre, invece, sono professioniste che desiderano approfondire le tematiche proposte per utilizzare quanto appreso nei loro diversi ambiti di intervento con e per le donne.

La prossima sessione si svolgerà dal 17 al 19 maggio nella sede della Cooperativa Sociale “Migma”, partner della Rete, a Bagheria. Dalle 15 alle 20 del 17 la Luisa Benincasa, responsabile del “Centro Armonia”, parlerà di setting spaziale e relazionale, come anche di segreto professionale. Dalle 9 alle 14 e dalle 15 alle 20 di sabato 18, con  la Marika Musicò, psicoterapeuta, responsabile del “S.A.U.M.”, Servizio di Ascolto per Uomini Maltrattanti di Caltanissetta, si affonderanno diversi temi: dall”ascolto attivo, empatico e assertivo all’analisi della domanda, dalla motivazione al cambiamento al segreto professionale. Intensa anche la giornata di domenica, guidata dall’avv. Maria Lenglet, esperta di abuso e maltrattamento. A lei saranno affidati temi quali: la sospensione dei giudizi di valore, la parafrasi e le tecniche della restituzione, la legislazione in  materia  di maltrattamento e violenza  in  famiglia.

La violenza di genere sarà al centro degli incontri per le operatrici che si trovano ad affrontare questi argomenti quando le donne vittime di abusi si rivolgono a loro.

Il progetto, Amoru’, che fino al 2021 metterà in campo nei territori dell’area est della provincia di Palermo una serie di azioni, che partono dal primo contatto per giungere alla realizzazione di aspettative e sogni infranti.  Azioni messe in atto da una ricca rete di realtà che operano concretamente sul territorio e dai numerosi portatori di interesse che via via si stanno unendo lungo tale percorso. Nel frattempo, i tre sportelli di ascolto hanno cominciato a lavorare, cominciando a diventare realtà radicate nel territorio di Altavilla Milicia, Villabate e Palermo.

Se qualcuno volesse contattare gli operatori, di seguito gli orari, giorni e numeri di riferimento. Altavilla Milicia: lunedì e venerdì ore 14.30 – 18.30, mercoledì ore 9 – 13 / 14.30 – 18.30, cell. 392.5512900; Villabate: martedì, giovedì e venerdì, ore 9 – 14, primo e secondo giovedì del mese ore 15 – 18, cell. 389.5194853; Palermo:  mercoledì ore  10.30 – 14.30, martedì, giovedì e venerdì ore 15.30 – 19.30,cell. 351.8105724.