La polizia di Stato ha arrestato un pensionato di 69 anni palermitano accusato di stalking nei confronti di una donna con la quale aveva instaurato una relazione sentimentale.

L’uomo geloso aveva reso la vita impossibile alla compagna che dopo qualche tempo aveva deciso di lasciarlo nel 2013. Da quel momento sono stati sei lunghi anni infernali.

Lo stalker ha iniziato a perseguitarla con decine di telefonate, pedinamenti e minacce di morte. Una volta la volante di polizia aveva trovato l’uomo sotto casa della vittima con un coltello nella macchina.

L’ultima denuncia risale alla scorsa settimana, quando il pensionato dopo numerosi passaggi a bordo dell’auto, sotto l’abitazione della donna, si è fermato sotto il balcone, e mentre la fissava le ha fatto più volte il segno della croce.

Le indagini condotte dalla squadra mobile sono state coordinate dal pm Giorgia Righi e dal procuratore aggiunto Annamaria Picozzi. Il provvedimento di custodia cautelare è stato firmato dal gip Marco Gaeta.