Non si sono fermati all’alt e hanno cercato di fuggire. Dopo un lungo inseguimento sono stati bloccati dagli agenti della polizia.

Alle ore 01.30 circa, infatti, durante lo svolgimento del servizio, la volante notava in via Lagrange un’autovettura Volkswagen Golf di colore nero ferma ai bordi della strada con dentro due individui.

Il personale di Polizia si avvicinava l’autovettura parcheggiata, ma G.L. di 29 anni di Comiso ingranava la marcia e tentata di fuggire.

Ne è nato un inseguimento ripreso dal sistema Mercurio presente nelle volanti.

Il veicolo in fuga, giunto in prossimità dell’incrocio di Contrada Dicchiara, vedendosi affiancato dalla volante della Polizia, faceva un’inversione.

Le volanti dopo lunghissimi minuti riuscivano a bloccare l’auto.

L’uomo alla guida era già stato sorpreso alla guida senza patente, in stato di ebbrezza ed in passato aveva già speronato una pattuglia della Polizia Stradale durante un controllo.

Gli agenti accertavano che l’auto era stata già sequestrato e che il conducente era privo di patente.

Il passeggero è un minore, tale V.S., nato a Comiso nel 2001, e veniva affidato nuovamente al padre.

Al conducente veniva contestato guida pericolosa, resistenza a pubblico ufficiale e violazione di sigilli, essendo il mezzo già sottoposto a fermo amministrativo e nella sua disponibilità. Le analisi hanno accertato che l’uomo sarebbe stato in stato di ebbrezza e avrebbe fatto uso di stupefacenti.