Noto, città patrimonio dell’Unesco si prepara all’esclusivo evento culturale, artistico e mediatico di sabato 24 ottobre: il maestro Andrea Bocelli si esibirà in concerto, alle ore 19, sulla scalinata dell’incantevole Cattedrale per i siti Unesco Siciliani, contestualmente all’inaugurazione della mostra di Igor Mitoraj, scultore tra i più conosciuti ed apprezzati al mondo.

Le 6 opere monumentali del maestro Mitoraj, giunte a Noto grazie alla collaborazione con Galleria d’Arte Contini e Atelier Mitoraj, sono già state posizionate sulla scalinata della Cattedrale di San Nicolò: “Dedalo”, “Ikaria”, “Eros Bendato”, “Gambe Alate”, “Ikaro Alato” ed “Eros Alato Screpolato” resteranno esposte nella città Barocca fino al febbraio 2021.

L’iniziativa, oltre che dalla Regione Siciliana, con l’assessorato del Turismo, dello Sport e dello Spettacolo, e dal Comune di Noto, è sostenuta dall’Assemblea Regionale Siciliana, dal ministero dei Beni Culturali, dalla Diocesi di Noto, dalla Camera di Commercio del Sud-Est e da Unicredit. Produttori del progetto le società Mediatica e Officina Creativa.

L’evento culturale, che si svolgerà nel più rigoroso rispetto delle normative anti Covid, si tiene a Noto – capofila del sito Unesco “Città Tardo Barocche del Val di Noto” – ma è rappresentativo e narrativo di tutti gli altri sei luoghi “Patrimonio dell’Umanità” dell’Isola: Valle dei Templi di Agrigento; Siracusa e le necropoli rupestri di Pantalica; la Villa romana del Casale di Piazza Armerina; le Isole Eolie; l’Etna; Palermo arabo-normanna con le cattedrali di Cefalù e Monreale.

“Sono felice di tornare in Sicilia dopo tanto tempo – dice il maestro Andrea Bocelli – e di cantare in uno dei luoghi più belli e suggestivi cioè la Cattedrale di Noto. Eseguirò questo concerto sulla splendida gradinata e sarà una serata all’insegna dell’arte in cui verranno celebrato i siti dell’Unesco che sono Patrimonio dell’Umanità”.

“Abbiamo affidato ad Andrea Bocelli – commenta il presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci – il compito di promuovere i sette Siti Unesco della Sicilia nel Mondo. Un grande concerto a Noto, nella valle del Barocco siciliano e del sud est siciliano. L’iniziativa arriva dopo l’esposizione delle opere dello scultore polacco Igor Mitoraj, un insieme di eventi culturali di grande suggestione e di grande fascino per fare della Sicilia un grande polo di attrazione nel Mediterraneo”.

“La bellezza è più forte della paura – afferma – il sindaco di Noto Corrado Bonfanti – e siamo convinti che tutto questo passerà presto. Viviamo un momento di consapevolezza ritrovata e di amore per l’arte nelle sue tante declinazioni. La mostra permanente con le opere di Igor Mitoraj sulla scalinata della Cattedrale di Noto, simbolo per antonomasia di coraggio, positività e ripartenza, e la presenza prestigiosa del maestro Andrea Bocelli, testimonial dei sette siti Unesco siciliani sono l’inizio di una grande storia. Storia in cui la Sicilia vuole essere protagonista con un rinnovato spirito di squadra”, conclude.

In uno scenario dalle atmosfere oniriche, tra le sinuose architetture barocche della scalinata della Cattedrale, grazie all’impegno finanziario della Regione Siciliana e del Comune di Noto, sabato 24 ottobre si terrà dunque il concerto di Andrea Bocelli: il tenore – che sarà accompagnato dall’orchestra e dal coro del Teatro Massimo Bellini di Catania, con la regia di Alberto Bartalini, la presenza dei Portatori dei Cilii di San Corrado e con i costumi della Cavalleria Rusticana del Teatro Massimo di Palermo – diventerà di fatto il testimonial dei sette siti Unesco presenti nell’Isola.