Incendiati i mezzi della società Mecogest che gestisce la raccolta dei rifiuti nel comune di Acate, in provincia di Ragusa. Sono andati distrutti tre mezzi: due dell’azienda Mecogest e uno del comune.

Indagano i carabinieri per scoprire le dinamiche del rogo che si è sviluppato ieri sera intorno alle 19.
Sul posto sono immediatamente intervenuti i vigili del fuoco che hanno evitato l’ulteriore propagarsi dell’incendio.

Al momento non si esclude alcuna pista investigativa, compresa quella dell’intimidazione.

L’episodio ricorda quanto accaduto lo scorso mese di ottobre a Canicattì (Agrigento), quando cinque mezzi, fra cui autocompattatori, della ditta “Sea”, che si occupa della raccolta dei rifiuti nella cittadina, sono stati distrutti da un incendio sviluppatosi all’esterno del capannone della stessa impresa che si trova lungo la statale 410.
I danni ammontarono ad oltre 300mila euro. In quel caso, nessun dubbio sull’origine dolosa del rogo che seguì di pochi giorni quello del centro di conferimento rifiuti di contrada Calandra, sempre a Canicattì, che era posto sotto sequestro.