Una donna si alza dal letto per andare in bagno, cade per terra, procurandosi lesioni guaribili in oltre 30 giorni, e resta per ore per terra fino a quando vicini sentono le sue urla e chiamano la polizia. Gli agenti della squadra mobile di Ragusa e del commissariato di Vittoria, arrivati nella casa di riposo che ospita sei anziane, la soccorrono e la portano in ospedale.

E poi scoprono che il titolare abbandonava le donne a loro stesse da quando aveva licenziato un’operatrice. Invece di dare assistenza per 24 ore abbandonava persone incapaci per non assumere una dipendente.

Un’anziana malata di Alzheimer è stata trovata chiusa in un bagno. I poliziotti hanno trovato altre donne chiuse a chiave in stanza mentre la porta della casa di riposo era chiusa dall’esterno. Il titolare, un 40enne di Vittoria, è stato arrestato per abbandono di incapaci, maltrattamenti, lesioni e sequestro di persona.